Viva i fagioli (Käfer)

Un villaggio dedicato ai fagioli Käfer

Chi osa, vince. “Una palla di gelato al fagiolo, per favore!” Ancora un ultimo sguardo scettico. Che gusto avrà un dolce fatto di fagioli?!? Poi bisogna assaggiarlo subito… Hmm. Gnam. Ehi, ma è buono! L’aroma leggermente nocciolato si diffonde delicatamente cremoso al palato. Il sapore ricorda molto le castagne.

Questo fagiolo di colore nero-porpora non è solo di gusto simile al castagno, ma è altrettanto versatile nell’uso in cucina: sta benissimo in insalate e zuppe, stufati, creme e contorni, oltre a prodotti da forno e gelati. Il fagiolo Käfer della Stiria è il simbolo culinario di St. Ruprecht an der Raab e allo stesso tempo il prodotto principale del comune, scenario del percorso cicloturistico nella regione vinicola della Stiria. Oggi questo prodotto è sinonimo di delizie culinarie locali e di varietà di frutta e verdura. Inoltre, l’azienda residente Steirerkraft/Estyria Naturprodukte, con il suo grande laboratorio, è il maggior produttore di semi di fagiolo Käfer in Austria. Qui vengono lavorati più fagioli Käfer di qualsiasi altro luogo della Stiria. Gli agricoltori locali consegnano i loro fagioli Käfer della Stiria D.O.P. (dal 24 agosto 2016 il fagiolo Käfer della Stiria ha il marchio D.O.P. ed è quindi iscritto nel registro UE di protezione delle denominazioni di origine) alla ditta Steirerkraft/Estyria Naturprodukte, che si dedica con passione alla cucina regionale. Costruisce un ponte tra l’agricoltura tradizionale e le moderne tecnologie di produzione, tra il sapere della cucina tradizionale e la moderna scienza nutrizionale.

Il fagiolo Käfer è un vero giramondo e proviene dall’America centrale tropicale. Nel XVII secolo trovò la sua strada verso l’Europa, nel clima della Stiria si sentì subito a suo agio e si cominciò a coltivarlo nei giardini delle case, come pianta decorativa dalla fioritura rosso fuoco. Solo gradualmente si scoprì il potenziale commestibile dei frutti della terra che, essiccati, erano una fonte di energia non deperibile, per questo permettevano un approvvigionamento sicuro e nutriente per l’inverno. Il fagiolo Käfer è parte integrante della cucina stiriana. Le sue proprietà nutrizionali e fisiologiche rendono questo ex cibo dei poveri un alimento moderno: basso contenuto di grassi, elevato contenuto di proteine di alta qualità, vitamina B, acido folico, ferro e magnesio. L’elevata proporzione di fibre alimentari ha un effetto positivo sulla digestione, i carboidrati lenti garantiscono una sensazione di sazietà più duratura. Come nella sua terra d’origine, questa leguminosa è coltivata come coltura mista: autorizzata a salire in alto sul granoturco, che le fornisce anche ombra.

Nel paese del fagiolo Käfer, St. Ruprecht-an-der-Raab, il legume viene utilizzato in vari modi nel settore gastronomico: dai tipici dolci Käferbohnenweckerl al cioccolato di fagiolo Käfer, al gelato, in deliziose polpette oppure, classico, in insalata. Il fagiolo Käfer dà anche il nome a sei tour in bicicletta, oltre a servire come simbolo nello stemma delle antiche città.

Autrice: Anita Ericson