Un gioiello culturale e architettonico

Universalmuseum Joanneum

Nel 2011, in occasione del 200° anniversario dell’Universalmuseum Joanneum, il quartiere di Joanneum è stato inaugurato nel cuore del centro storico di Graz ed è da allora un luogo d’incontro popolare per tutte le generazioni. Attira gli appassionati d’arte, che ammirano i capolavori della Neue Galerie di Graz, gli amanti della natura che possono viaggiare nella storia della terra stiriana al Museo di storia naturale, o coloro che amano sfogliare libri e riviste e visitare la Biblioteca di Stato, ad esempio.

Ci sono altre ragioni per cui il quartiere di Joanneum è un luogo di incontro per generazioni: infatti in estate ospita eventi culturali che si svolgono direttamente sulla grande piazza, oppure l’accogliente mercato dell’Avvento in inverno, che invita a gustare i suoi prodotti.

La storia del quartiere di Joanneum oggi è davvero emozionante: una volta, questo quartiere era più vicino alla natura che all’arte, con un giardino botanico sulla piazza, che fu creato dopo la fondazione del Joanneum nel 1811. Questo giardino serviva da parco per gli abitanti della città e si estendeva fino all’odierna Andreas-Hofer-Platz. Alla fine degli anni Ottanta del 1800, questo parco fu abbandonato e parte di esso venne trasferito nell’Orto Botanico. Ancora oggi, però, la natura e le sue creature sono un tema importante per il quartiere di Joanneum, dove il museo di storia naturale offre interessantissime visite guidate. Allo stesso tempo, la Neue Galerie di Graz espone tesori dell’arte moderna e contemporanea.

Oltre alle esperienze museali, il quartiere di Joanneum offre deliziose proposte culinarie: come potrebbe essere altrimenti, nella capitale Graz. Così è possibile sedere nel giardino per gli ospiti del quartiere di Joanneum e godere della vista sulla vita attiva del museo, con un bicchiere di vino stiriano, godendosi il sole. La conclusione ideale per una giornata di tour cicloturistico nella regione vinicola della Stiria, o sulla pista ciclabile del Mur.

Autrice: Julia Einfalt